Come Guadagnare con Distributori Automatici

Come Guadagnare con Distributori Automatici

14 Feb, 2019
admin
no comments

Il tempo da dedicare alle commissioni quotidiane scarseggia sempre di più, per cui spesso sentiamo la necessità di usufruire di negozi e servizi con orari flessibili o addirittura attivi 24 ore su 24. Sulla scia di questa esigenza in molte città stanno comparendo piccoli negozi e chioschi con all’interno una serie di distributori automatici, accessibili al pubblico in qualunque momento del giorno e della notte. Ecco come aprirne uno.

Possiamo scegliere tra diverse soluzioni.

Una delle correnti più in voga al momento è quella di aprire chioschi o salette con distributori automatici di bibite, snack e bevande calde. In questi casi è indispensabile che la sede dell’attività sia centrale, possibilmente in piazze e vie principali, dove le persone possano approfittare di un rapido ristoro durante una passeggiata.

In alternativa, possiamo optare anche per un’altra soluzione innovativa, improntata sui distributori automatici che rendono possibile la mescita self service di olio, vino, acqua e persino detersivi. I prodotti sono sfusi, per cui è sufficiente portare con sé dei recipienti vuoti per riempirli con quello che ci occorre. Si risparmia e ci guadagna anche il pianeta, dato che in questo modo produciamo meno rifiuti.

Molto utili sono anche le soluzioni che prevedono la distribuzione automatica di prodotti per l’infanzia, come pannolini, detergenti e altri oggetti che potrebbero servire ai neogenitori anche in piena notte.

L’investimento per poter aprire un negozio o un chiosco di distributori automatici dipende da molti fattori, tra cui la posizione del locale, il numero di macchine che vogliamo installare ed il tipo di prodotto che vogliamo vendere.
In genere, si parla comunque di un investimento che può variare da meno di cinquemila euro fino a trentamila euro.

Il costo dei distributori automatici in sé è relativamente basso, ma a questo dovremo aggiungere anche eventuali lavori per l’allestimento del locale, l’installazione delle macchine, l’acquisto dei prodotti, la manutenzione e la pulizia.

Il locale ideale dovrebbe essere non troppo grande, per non risultare dispersivo, ma nemmeno troppo piccolo, in modo da poter inserire un numero sufficiente di distributori automatici. In alternativa, si può scegliere la formula del chiosco all’aperto, ad esempio all’interno di stazioni di rifornimento, stazioni o altri luoghi particolarmente frequentati.

Il vantaggio principale di questo tipo di attività è che ci consente di lavorare al massimo 1 o 2 ore al giorno, per cui potrebbe essere l’ideale per chi ha già un lavoro, ma vorrebbe incrementare i propri guadagni in modo rapido e poco impegnativo.