Come Gestire l’Economia Domestica

Come Gestire l’Economia Domestica

28 Nov, 2019
admin
no comments

Al giorno d’oggi è sempre più difficile risparmiare. Questa semplice guida ti aiuterà a farlo e con piccoli accorgimenti riuscirai così a tenere a bada le spese necessarie, riducendole il più possibile. Naturalmente è richiesto il impegno.

Per prima cosa, appena prendi lo stipendio metti da parte una somma: per piccola che sia, è buona norma accantonare sempre qualcosa. Poi pianifica le spese, dai la priorità al mutuo o all’affitto e togli la relativa somma, poi togli l’importo delle bollette: il resto ti servirà ad andare avanti. Pianifica anche una somma per la spesa mensile al supermercato.

Adesso una lista di accorgimenti per risparmiare in casa. Sostituisci le lampadine con quelle a risparmio energetico. Fai la domiciliazione delle bollette in banca (molte banche non prendono commissioni: vedi quindi se anche la tua lo prevede, risparmierai tempo e denaro!). Fai la lavatrice la sera, a pieno carico e mai alla massima temperatura; al posto dell’ammorbidente usa l’aceto bianco: costa molto meno e non inquina. Per l’assicurazione dell’auto, puoi farti fare un po’ di preventivi, anche online, ricordando che se paghi in un’unica soluzione avrai anche il 3% di sconto. Se hai dei figli che vanno alle superiori, compra i libri usati e ricorda che a fine anno scolastico puoi rivenderli tramite le apposite librerie. Fai benzina nei centri commerciali: di solito hanno prezzi più bassi delle altre compagnie. Usa pochi detersivi, facendo una cernita: non tutti sono necessari. Fai la spesa al discount per quanto riguarda i beni non deperibili, tipo la carta igienica. Al supermercato acquista il resto, facendo attenzione agli sconti.

Importante è tenere traccia delle entrate e delle uscite. Per fare questo è possibile utilizzare un documento come questo modello di bilancio familiare Excel presente su Documentiutili.com, che può essere scaricato e modificato.
Si tratta di un semplice documento Excel in cui è possibile inserire entrate e uscite divise per categorie.
Utilizzando uno strumento di questo tipo diventa semplice capire quali sono le spese principali e come intervenire per ridurle.