Come Aprire Bed and Breakfast

Come Aprire Bed and Breakfast

20 apr, 2017
admin
no comments

Possiedi un immobile o un appartamento in qualche località di particolare interesse storico e turistico? Se si, invece di affittarlo, perché non lo trasformi in un Bed and Breakfast?

Cos’è un Bed and breakfast?
Il Bed and breakfast è una via di mezzo tra il classico hotel e l’appartamento in affitto. Il Bed and Breakfast è un appartamento dove all’interno sono messe a disposizione del turista una o più camere, generalmente con un bagno privato. In questo modo il turista può permettersi una vacanza risparmino qualche soldo, però senza rinunciare ai confort di un hotel classico. Al turista viene garantito solo un posto letto e la prima colazione. questo significa che l’impegno da parte tua è veramente ridotto al minimo.

Ma se apro un Bed and Breakfast, ci guadagno?
Beh, basta farsi due conti in tasca…. quanto guadagni se affitti una stanza in modo “classico”? Diciamo che dipende da zona a zona, comunque poniamo 500 euro al mese. Mentre, se affitti una stanza in modalità B&D a 40 euro al giorno, poniamo per 20 giorni al mese, il tuo guadagno è di 600 euro!! 600 euro extra al mese di entrate che si aggiungono al tuo stipendio, infatti, questo è il bello, non sei mica costretto a lasciare il tuo lavoro per gestire il Bed and Breakfast.
Naturalmente questi sono solo semplici esempi numerici… poi sei tu a fissare le tariffe.

OK, mi sono deciso. Voglio aprire un Bed and Breakfast. Cosa devo fare?
Innanzi tutto per aprire un bed and breakfast devi essere il proprietario dell’appartamento e risiedere nello stesso. Inoltre l’appartamento deve avere queste caratteristiche:

Le camere dovranno avere una superficie minima di 8 mq. per una persona, di 24 mq. per due persone, di 20 mq. per tre persone e dovranno essere fornite di letto, comodino, lampada e una sedia per persona, armadio, specchio, presa di corrente e un cestino per rifiuti.
Il bagno dovrà essere completo di water, bidet, lavabo, vasca o doccia, specchio, presa di corrente e chiamata di allarme. Non è previsto l’uso di un bagno privato per gli ospiti.
l’impiantistica e la struttura dovranno essere conformi alle leggi vigenti

Se le caratteristiche della tua abitazione soddisfano queste caratteristiche, allora ti dovrai procurare i seguenti documenti:
una planimetria dell’unità abitativa (scala 1:100 o 1:50) reperibile presso l’ ufficio del Catasto.
atti comprovanti la disponibilità dei locali
certificato di residenza
fotocopia documento d’ identità
Infine dovrai compilare il modulo di apertura del b&b che puoi richiedere all’Azienda di Promozione Turistica.

Nota bene: Le leggi variano da regione a regione, ma tutte si rifanno alla legge principale Legge 29 marzo 2001, n. 135 – “Riforma della legislazione nazionale del turismo”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 92 del 20 aprile 2001.

Per l’apertura di un Bed and breakfast non occorre nessuna partita iva e nessuna iscrizione alla camera di commercio. Ma devi rispettare il carattere saltuario dell’attività; questo significa che devi restare fermo almeno 90 giorni all’anno, anche non consecutivi. Inoltre dovrai esporre un regolamento e un tariffario firmato da un responsabile del comune di residenza